Realizzare un sito di annunci per auto usate, hotel, case

portale-annunci-auto

Spesso capita che i clienti mi chiedono di realizzare un sito web di annunci in stile subito o autoscout24. Anche se il costo di un sito del genere è abbastanza alto con la buona volontà cerco di fare prezzi abbordabili, anche se poi ci sono i furbetti che vogliono tirare il prezzo fino all’osso facendo proposte improponibili. Avete mai visto un webmaster fare un sito di annunci a 300€? Non credo proprio, e a 700€? raramente, la realizzazione di un sito di annunci si aggira sui 2000€ e avvolte anche di più. Purtroppo fare un sito di annunci costa, non tanto per la realizzazione, ma per la gestione e il posizionamento nei motori di ricerca. Alcuni potrebbero contestare quanto dico e invece vi faccio un esempio, il sito autoscout24.it ha più di 2 milioni di annunci che a loro volta ospitano circa 4 o 5 foto per un totale di oltre 10 milioni di foto. Anche se si tratta di un sito dinamico dove sono gli utenti a riempire il sito, non basterebbero anni per ottenere gli stessi risultati, almenochè non si investe in grosse campagne pubblicitare non solo sul web ma sopratutto sulle grosse emittenti televisive, ma non finisce qui, gli annunci vanno comunque moderati no? quindi è necessario avere dei dipendenti per fare questo lavoro. Da questo potete capire che non basterebbero nemmeno 100.000€. Se le web agency fossero in grado di rendere così popolari dei siti web, sicuramente li creerebbero per se stessi in modo da avere dei grandi fatturati.

Per ridurre i costi di gestione e di realizzazione di un portale di annunci alcuni clienti mi dicono: possiamo realizzare un sito web composto da una cinquantina di pagine portandolo in prima pagina per tutte le parole chiave più importanti. Ma come fa un sito piccolo e meno popolare a superare siti di una certa rilevanza? Purtroppo è molto difficile, ed è giusto che sia così altrimenti le ricerche di google non sarebbero poi tanto attendibili. Per rendere più fattibile il lavoro di posizionamento nei motori di ricerca quello che propongo è lavorare su parole chiave in base al luogo in cui si adopera, conquistando la popolarità poco per volta per poi eventualmente espandersi a livello nazionale. Resta il fatto che pur iniziando a posizionare il sito iniziando da una città di riferimento o meglio dal luogo in cui si intende principalmente adoperare, oltre a ridurre i costi per il posizionamento, non mancherà la possibilità di offrire alle aziende un portale in grado di produrre business!. Quindi ad es. al posto di posizionare il portale per keyword come auto usate, macchine usate, bmw usate, ecc., nel caso in cui si fare un posizionamento locale si potrebbero prendere in considerazione parole chiave come ad es. auto usate taranto, macchine usate taranto, bmw usate taranto, ecc.

Aprire un negozio online ecommerce e poi? Consigli per aumentare le vendite

ecommerce

Come mai alcuni siti internet ecommerce non vendono?

Il successo di un sito web ecommerce dipende da vari fattori, se il sito non vende ci potrebbero essere principalmente 3 problemi:

1 – I prezzi sono alti?

In questo caso anche se il sito ha un ottima visibilità nei motori di ricerca ridurrebbe abbastanza le sue vendite ed una volta che gli viene attribuito il termine “caro” difficilmente potrà far cambiare idea agli utenti pur modificando i prezzi. Dei prezzi competitivi contribuiscono ad aumentare la popolarità di un negozio ecommerce. Un utente mi disse: i miei prezzi sono più alti perchè offro più cose e facendo 2 conti il rapporto qualità prezzo è davvero ottimo, come mai i clienti non acquistano? La mia risposta è stata: riesci a spiegare chiaramente nel tuo sito come mai i tuoi prezzi sono più alti?

2 – Quali prodotti si vendono?

Un sito può avere dei buoni prezzi e una discreta visibilità ma resta il problema che non vende, come mai? Questo accade perchè spesso si decide di vendere prodotti facilmente reperibili nel negozio sotto casa, però esistono delle eccezioni, ad esempio sotto casa mia c’è un negozio di strumenti musicali, potrei dire benissimo, non acquisto una chitarra da internet perchè la trovo sotto casa, invece non è così, questo perchè i chitarristi sono molto particolari, non si accontentano della prima chitarra che si trovano tra le mani e di modelli di chitarre ne esistono migliaia ognuna con caratteristiche e suono diverso, alcune magari sono più orientare per la musica metal, altre per la musica pop, altre hanno il manico più largo, altre hanno il manico più sottile, altre sono fatte in legno di acero, altre sono fatte in ebano o altri tipi di legno, ecc. Per questo motivo il negozio sotto casa mia non potrebbe avere migliaia di chitarre, in questo caso grazie ad internet i chitarristi possono trovare il loro strumento preferito. Se invece volete acquistare un cellulare iphone 5, potete trovarlo tranquillamente in un negozio di cellulari così come nel web, quindi io non mi metterei mai a vendere cellulari online, almenochè non si tratta di modelli economici e super tecnologici che nei negozi non si trovano. Solitamente chi adocchia sul web prodotti che si trovano anche nel negozio della propria città lo fa perchè è in cerca di un prezzo più basso. Poi ovviamente quando si acquista un prodotto da un negozio fisico è possibile consultarsi con il commesso per avere dei consigli o sostituire il prodotto nel caso non funzionasse bene senza le fastidiose procedure online. Ci sono alcuni casi in cui vengono venduti articoli che si trovano tranquillamente nei negozi fisici, ad esempio i negozi online zalando o ovs che vendono rispettivamente scarpe e vestiti, questi sono talmente popolari che riescono a vendere spendendo cifre da capogiro in pubblicità su emittenti televisive nazionali e non solo oltre al fatto che si tratta ormai di brand molto conosciuti e affidabili, pensate di potervi mettere allo stesso livello? Io qualche volta ho acquistato online nonostante mi piace andare direttamente nei negozi. Ad esempio ho acquistato un banco di ram da 8 gb per il mio pc oppure un rotolo di tessuto in feltro, purtroppo sono articoli difficili da trovare nei negozi, anzi a dire il vero laram ddr2 da 8 gb si trova con fatica anche nel web.

3 – Poco traffico dai motori di ricerca

Un utente mi disse, ho un negozio di commercio elettronico che non porta vendite nonostante ospiti prodotti che altri competitor vendono tranquillamente considerando che i miei prezzi sono i più bassi, come mai? Questo purtroppo è il caso più frequente, il motivo per cui non vende è perchè il sito non ha una buona visibilità nei motori di ricerca. Il webmaster che sviluppa il sito non si preoccupa del posizionamento dello stesso perchè non è un lavoro di sua competenza oppure perchè si tratta di un lavoro da preventivare a parte. Posizionare un sito su google non è un compito facile e non è mica un servizio che i professionisti regalano, il prezzo che richiede un esperto seo supera quello della realizzazione del sito stesso. Se il vostro sito non vende nulla nonostante i prezzi accessibili dovete rivolgervi ad un agenzia seo esperta in webmarketing, per qualsiasi cosa sono qui per darvi dei consigli in quanto sono un esperto seo.

Come lo sviluppo di un sito web di commercio elettronico può garantire il successo?

ecommerce-successoLa gente quando è ignorante in materia dice spesso un mucchio di cazzate. Una delle cazzate è che tutti dicono che ormai si vende solo attraverso il web. Possiamo affermare invece che sono in pochi a guadagnare grazie al web, anzi chi ci guadagna siamo noi webmaster che realizziamo i siti internet. Siamo in grado di realizzare siti per tutte le tasche e di tutti i livelli, compresi siti come quelli di grossi portali come trivago.it, casa.it, Ebay, subito.it immobiliare.it o autoscout24.it, siti che senza dubbio sono ottimi e costano non poco, ma questo non determina il successo in termini di business. Anche un sito più modesto potrebbe tirare fuori dei grandi risultati se però viene mosso bene a livello di seo e webmarketing.

In rete potete trovare siti ecommerce di tutte le tipologie: siti di abbigliamento, smartphone, tablet, moto, auto, elettronica, audio, giocattoli, farmaceutici, occhiali, articoli sexy, alimentari e addirittura prodotti tipici locali. Di questi solo alcuni riescono a vendere qualcosina di tanto in tanto anche se raramente sviluppano un business interessante. Possiamo dire che l’80% dei siti di commercio elettronico è un flop, purtroppo molta gente disperata vorrebbe investire i propri risparmi per iniziare a lavorare, immaginate a chi ha speso 10.000€, ma non spaventatevi, c’è chi ha investito anche 50.000€ è non ha venduto nemmeno un prodotto. Anche se un sito costa molto non vuol dire che porta dei guadagni, solitamente si paga solo la complessità del progetto, con questo vogliamo dirvi che potrebbe bastare un sito semplice per ottenere dei risultati migliori.

C’è chi si è armato di buona pazienza ed è riuscito a costruirsi un sito web senza spendere nemmeno un centesimo e poi spinto dalla soddisfazione si è messo a studiare anche un pò di seo base generando dei piccoli introiti che certamente non si possono rifiutare, sono davvero rari in casi in cui gli introiti sono diventati sostanziosi, questo perchè dietro ad un ecommerce spesso ci sono delle vere strategie di marketing, per non parlare del motore commerciale google adwords che permette di far apparire il proprio sito nelle prime pagine di Google per le parole chiave scelte. Promuovere la propria attività con servizi come adwords non è proprio economico anche se alla fine vi è un ritorno di investimento.

Forse se ne sarà sentito parlare raramente ma esistono persone che si sono tolte tutti i risparmi per investirli nella realizzazione di un sito web ecommerce, il risultato è che ora sono con le pezze al culo. La gente si illude, si butta in questo campo senza alcuna esperienza, raramente è accaduto invece che il negozio online è andato bene, avvolte perchè si trattava di un mercato con poca concorrenza, altre volte per pura fortuna ma parliamo di casi eccezionali. La gente in gamba che riesce ad appropriarsi di questo mestiere può anche guadagnare tanto, però scusate il gioco di parole, ci sono dei però! ad esempio qualche settimana fa sono stato contattato da un utente che era preoccupato perchè fino all’anno scorso riusciva a fatturare oltre 50.000€ al mese vendendo cartucce per stampanti, ora invece fattura solo 15.000€ al mese. Ma cosa è successo? Gli algoritmi di google cambiano e se non si è al passo con i tempi la concorrenza fa da padrona!

Intanto consiglio di non prendere seriamente quei webmaster che dicono che i loro siti vendono, se un sito vende non è tanto per il suo aspetto grafico o la sua struttura quanto ad altri aspetti che hanno a che fare di più con il webmarketing ed in parte con la seo. Capita spesso che i furbi webmaster che si propongono per realizzare un sito ecommerce deviano il discorso “posizionamento nei motori di ricerca”, il loro obbiettivo è quello di mettersi i soldi in tasca senza preoccuparsi di quello che andrete incontro. Avvolte basta davvero poco per guadagnare online, non è detto che sia necessario creare un sito web ecommerce, ad esempio noi vendiamo dei servizi, ad esempio realizziamo siti web a determinati prezzi eppure il sito che vedete è solo un sito vetrina che non presenta nessun carrello elettronico, inoltre i vantaggi di un sito vetrina sono che non servirà inserire i prodotti, modificare i prezzi, controllare la disponibilità dei prodotti, ecc. In poche parole non richiede del lavoro aggiuntivo.